Archivi giornalieri: 8 novembre 2013

Ma dove corri?

A volte è con un vago senso di sgomento che arrivo al venerdì. Ma come, è già finita la settimana? Giornate che corrono via veloci, settimane, mesi.
Verso dove? Per cosa? Il pensiero sfiora la vertigine del tempo: ieri era estate, fra poco è Natale, un attimo e arriva la nuova primavera e poi…
Le domande sul senso della vita sono sempre presenti, ma in alcuni momenti, quando la vita accelera, diventano pressanti. Perché corri? Verso dove?
Non ho domande quando sono immersa nella bellezza, quando guardo la vita intorno a me, quando vivo il presente, quando lavoro, quando ascolto musica.
Quando sono nella vita, la vita è la risposta.
Certo, la vita è anche nella fretta. Ma stamane prendo questi appunti veloci seduta in auto, sul taccuino che porto sempre in borsa, alla vecchia maniera. Pazienza se arriverò con dieci minuti di ritardo, non ho appuntamenti a quell’ora.
E qui, nella quiete protetta dei finestrini bagnati di pioggia, mi prendo un attimo di tempo che mi ridona tempo, tempo di senso.
Ora posso cominciare la giornata.
La splendida voce del controtenore Carlos Mena mi accompagna tra le armonie dello Stabat Mater di Vivaldi. E il cielo umido e grigio diventa bellissimo.
image
image
E per chi avesse voglia di ascoltare, ecco qui, anche se non è la migliore delle sue esecuzioni.. (In particolare ascoltate gli ultimi tre minuti, il Fac ut ardeat e l’ Amen)