Archivi giornalieri: 12 Mag 2014

Foto che non si possono fare

Ci sono foto che non si possono fare, ma che rimangono stampate negli occhi e nella mente.
Marito e moglie, anziani. Lei è ricoverata. Camminano a fianco: lui le tiene un braccio sulle spalle, lei gli cinge la vita. Abbracciati così, camminano per il corridoio. Incrocio il loro sguardo, mi sorridono procedendo verso la palestra. Mi volto e li vedo, così intrecciati; lui posa la testa su quella di lei, le dà un bacio.
Il fisioterapista che sta passando si ferma a guardarli, il medico che sta scrivendo una cartella alza lo sguardo e sorride. Le due infermiere indaffarate si fermano un attimo pure loro.
Quell’abbraccio che scivola per il corridoio lascia dietro di sé commozione, speranza, tenerezza, e molti sorrisi che scendono nel profondo dell’animo. Siamo tutti toccati.
Quella coppia che procede così amorevolmente nella vita non sa che quel suo procedere ha lasciato dietro di sé sprazzi di gioia, ha addolcito sguardi, allontanato per un attimo la grevità.
Riprendo il mio giro con quell’immagine impressa e un senso di gratitudine.