Archivi giornalieri: 3 agosto 2014

Guardare la bellezza

Il bello della fotografia è che allena lo sguardo. Cammino per strada senza meta, solo per provare un obiettivo. E guardo. Nello specifico, avendo un’ottica fissa 50mm e volendo sperimentare il diaframma 1.8, mi avvicino e osservo il dettaglio. E trovo. Trovo ciuffi di verde che spuntano dall’asfalto del marciapiede, foglie di rampicanti che si muovono nella brezza, pozzanghere che rimandano immagini, lucchetti e catene alle cancellate dei parchi, marchi impressi nel ferro… Un mondo di piccole cose, con la loro bellezza. Un mondo che perlopiù sta al suo posto senza essere notato, o se è notato è dato per scontato. Guardare fa vivere quel mondo, lo anima e lui, per gratitudine, ti mostra la sua bellezza nascosta. Magari piccola, ma presente. Così, camminare intorno all’isolato di casa diventa una scoperta, un piccolo viaggio in un mondo inaspettato.
La bellezza è nelle cose e nel nostro sguardo. Ci vogliono entrambi, ed è un incontro che cambia di volta in volta, trasformandoci.
Mi colpisce sempre come la mia percezione di un volto cambia dopo un po’ che parlo con la persona. E anche lì allo sguardo si svela sempre una qualche bellezza.
Più si guarda, più si vede. Guardare cambia lo sguardo e il mondo che da quello sguardo è visto.
Mi piace.