Archivi giornalieri: 22 novembre 2014

Attimi

Ferma in auto al semaforo, nella nebbiosa aria mattutina vedo un bambino attraversare di corsa la strada, tirandosi dietro la sua cartella formato trolley. Un’aria di Vivaldi riempie di armonia lo spazio intorno a me: vita quotidiana che scorre, ma per un attimo lo sguardo che coglie quel frammento di vita si fa poesia.
A volte accade.
Il quotidiano -nella sua normalità- risuona di bellezza, di intensità, di un po’ di meraviglia.
È un bambino come tanti che corre verso la scuola. Eppure per un attimo mi fa restare a bocca aperta, stupita, perché per quell’attimo l’immagine quotidiana ha cantato.
A volte succede. Quell’intensità dura poco, ma lascia dietro di sé una perdurante quieta felicità.